LA COMPAGNIA

La compagnia teatrale BANNED THEATRE nasce a Catania nel febbraio del 2014 dalla collaborazione di artisti provenienti dalla Sicilia, dalla Puglia e dalla Polonia e, dopo quattro laboratori (“7 CALCI IN CULO“, “THE MANHATTAN PROJECT”, “DIZIONE E PUBLIC SPEAKING”, “LABORATORIO DI VOCE ED IN-CANTO CONSAPEVOLE”), ha già all’attivo le seguenti produzioni teatrali: la mise en espace “STORIA DI UNA CAPINERA” (per “Una notte al Museo” progetto del Comune di Catania); “DOSTOEVSKIJ CARNAVAL” (Roma Fringe Festival 2014, Cortile Platamone di Catania) tratto da “Dostoevskij trip” di Vladimir Sorokin, scrittore russo bandito da Putin; lo spettacolo sullo scrittore catanese Ercole Patti “LA VIE D’ARTISTE RACCONTATA DA MIA NIPOTE” (Castello Ursino, Catania); “SEGNI DI MANI FEMMINILI”, storia delle comunità ebraiche in Sicilia nel medioevo, scritto e realizzato nel 2015 per I ART al Palazzo della Cultura di Catania; "LYSISTRATA" nato in coproduzione con il "Calatafimi Segesta Festival - Dionisiache 2016" e presentato in prima nazionale al Teatro antico di Segesta. Ha debuttato nel giugno 2017 lo spettacolo sul femminicidio "STUDIO PER CARNE DA MACELLO" prodotto dal Teatro Stabile di Catania in collaborazione con Banned Theatre. Per il "Calatafimi Segesta Festival - Dionisiache 2017" Banned Theatre ha messo in scena "LE NUVOLE" di Aristofane. In preparazione "LA FESTA DELLE DONNE" di Aristofane in coproduzione con il "Calatafimi Segesta Festival - Dionisiache 2018" che vedrà in scena, oltre agli attori professionisti, un gruppo di giovanissimi provenienti dall'International Theatre Centre di Comiso diretto da Walter Manfrè. 

La missione della compagnia punta alla creazione artistica in più forme, soprattutto quella teatrale, trovando nei suoi artisti le peculiarità più differenti e le competenze idonee alla divulgazione culturale con l’obiettivo concreto, date le esperienze internazionali, di portare il proprio lavoro a misurarsi col pubblico delle diverse nazioni. La connotazione artistica del gruppo è volta alla ricerca ed alla conoscenza delle culture di tutto il mondo, cercando nelle letterature di ogni latitudine, nelle musiche di ogni paese, nella cultura dei popoli più lontani, oltre che nella propria, la fonte della sua creatività. Questo si traduce nella scelta di testi di prosa da rappresentare molto rari, anche inediti o inediti in Italia, di autori banditi ed allontanati dalla propria nazione, tradotti in altre lingue, o testi scritti dai membri stessi della compagnia durante la loro ricerca, parlando sempre una lingua propria ed originale. La formazione e la ricerca sono i pilastri del progetto Banned Theatre.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/BannedTheatre/?fref=ts

Canale Youtube: Banned Theatre https://www.youtube.com/channel/UCOiVoAVwiSO3o1B52XmDuZg

DIREZIONE ARTISTICA

VALENTINA FERRANTE

Ha studiato recitazione a Catania presso la scuola del Teatro Stabile e a Roma con Enzo Garinei, Lina Wertmuller, Piera Degli Esposti, Alvaro Piccardi, Lindsay Kemp e Serena Sinigaglia. In teatro ha collaborato a lungo con il Teatro Stabile di Catania, l'INDA di Siracusa e il Teatro Massimo Bellini di Catania, con registi come Paolo Rossi, Massimo Castri, Peter Stein, Roberta Torre, Vincenzo Pirrotta, Walter Manfrè, Luca De Fusco, Armando Pugliese, Nicasio Anzelmo, Antonio Calenda, Jean Pierre Vincent, Giovanni Anfuso, Guglielmo Ferro, Roberto Laganà Manoli, Enzo Garinei, Gianni Scuto, Angelo Tosto, Emanuela Pistone, Gianni Salvo, Grisha D’Agaroff, Claude D’Anna. Ha lavorato in varie produzioni cine-televisive tra cui il film “Ginostra” di Manuel Pradàl, “La vita rubata”, “Edda Ciano e il comunista” e "Libero Grassi" regia Graziano Diana, "L'onore e il rispetto " regia Salvatore Samperi, "I segreti dell'isola - Korè" regia Ricky Tognazzi, "Tutto il giorno davanti" regia Luciano Manuzzi. E’ anche scrittrice ed autrice di spettacoli teatrali rappresentati.

 

MICAELA DE GRANDI

Frequenta un corso per Attori indetto dall’Acc. d’Arte Dramm.“Silvio d’Amico” di Roma ed inizia la carriera di attrice con registi come Leo Muscato e Mario Missiroli. Partecipa a stages e laboratori con Laura Curino, Massimo Munaro, Mimmo Cuticchio, Giancarlo Sepe, Alvaro Piccardi, Vittorio Vaccaro. Prende parte alle Rappresentazioni Classiche di Siracusa in “Medea” per la regia di Peter Stein, in “Le donne in assemblea” di Luciano Colavero, ne “I sette contro Tebe” di J.P. Vincent e nelle “Trachinie” di Walter Pagliaro. Studia voce e canto lirico e a Roma approfondisce gli studi sul Metodo Strasberg. A Palermo lavora al Teatro Libero per le regie di Lia Chiappara, Beno Mazzone, collabora col Teatro Lelio per le regie di Giuditta Lelio e lavora al Teatro Al Massimo con la regia di Umberto Scida. Frequenta i laboratori sulla “Verità dell’attore” condotti da Vittorio Vaccaro e prende parte a due dei suoi spettacoli.

Valentina Ferrante & Micaela De Grandi

  • Elisabetta Anfuso - Attrice, cantautrice

  • Nunzio Bonadonna - Attore, cantante

  • Giovanna Criscuolo - Attrice

  • Federico Fiorenza - Attore, autore, cantante

  • Massimiliano Geraci - Attore

  • Laura Giordani - Attrice, cantante

  • Luca Mauceri - Musicista, compositore, attore

  • Raniela Ragonese - Attrice

  • Giovanni Rizzuti - Attore

  • Chiara Seminara - Attrice

  • Nunzia Capano - Costumista

  • Michele De Grandi - Scenografo

  • Pietro Casano - Attore

  • Valentina Cannizzo - Allieva attrice

  • Alessia Gurrieri - Allieva attrice

  • Manuel Manfrè - Allievo attore

  • Sebastiano Presti - Allievo attore

  • Susanna Basile - Psicologa, sessuologa